Image

Abbiamo scritto la Storia

 Vallnord – Principato di Andorra, UCI MTB World Cup

Il Campione Italiano XC Gerhard Kerschbaumer vince, con la sua nuova Torpado Matador X, la quinta prova di Coppa del Mondo e riscrive la storia di questo sport, staccando nettamente il Campione Olimpico Schurter. 

 

La settimana scorsa al termine della tappa in Val di Sole, il Campione Altoatesino, dopo una gara conclusa in seconda posizione, aveva dichiarato “Forse, un’altra volta avrò la possibilità di batterlo”.

Il weekend di gara non avrebbe potuto iniziare in modo migliore. Il Campione Italiano del Team Torpado Gabogas ha chiuso la prova XCC ShortTrack di venerdì sul terzo gradino del podio garantendosi la partenza dalla prima fila nella gara di domenica.

Nella gara di domenica Gerry ha deciso di fare molto di più. Pronti via il “solito Schurter” inizia a fare il ritmo; tutti iniziano a prendere secondi tranne il portacolori Torpado: Gerhard Kerschbaumer, con la sua nuova Matador X, è l’unico che riesce a tenere il ritmo dello svizzero.

Dopo un’ora di gara il Campione Italiano e lo Svizzero avevano già 56 secondi di vantaggio sui diretti inseguitori. Poi, all’inizio del sesto giro, Gerhard decide di aprire il gas: Schurter non riesce a tenere il suo passo. Gerry continua con il suo ritmo impressionante fino alla fine della gara tagliando il traguardo in solitaria con un 1’13” di vantaggio sullo svizzero che ha chiuso in 2^ posizione. 

Da Londra 2012 sono stati pochissimi gli atleti che hanno avuto l’onore di battere Schurter; Gerry è riuscito a farlo per distacco.

 

“È stata una gara bellissima, le sensazioni fisiche erano buone. Voglio ringraziare Torpado: la nuova Matador X è fantastica; è il frutto di un lungo lavoro, che è durato quasi due anni, con il reparto R&D di Torpado. Insieme, siamo riusciti a creare la bici dei miei sogni” queste le parole di Gerhard Kerschbaumer alla fine della gara.